Una battaglia da vincere

Anche a Ragusa in prima linea la Lega italiana per la lotta contro i tumori

LaSezioneProvincialediRagusadella LILT(Legaitalianaperla lotta contro i tumori), è una associazione onlus che si configura come struttura periferica della sede centrale Lilt, ente pubblico di notevole rilievo nazionale, con sede a Roma che agisce sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica e sotto il controllo del Mini- stero della salute.
La Sezione Lilt di Ragusa è stata fondata nel 1950 dal professore Carmelo Spampinato. Oggi vede come presidente Maria Teresa Fattori. Dal febbraio del 2010 la sezione Lilt è allocata nei nuovi locali di via Ottaviano, a Ragusa Ibla.
Il compito primario istituzionale della Lilt è la prevenzione oncologica ed a tal fine, in ambito provinciale, promuove alcune azioni. Anticipazione diagnostica attraverso gli ambulatori di prevenzione oncologica; iniziative di sensibilizzazione e prevenzione; studi e ricerche nel campo della prevenzione oncologica e dell'oncogenesi.
L'istituzionedellosportellooncologicooffreassistenza perilriconoscimento dell'invalidità civile e dei diritti del lavoratore malato oncologico nonché sostegno psicologico per le persone malate di tumore e le loro famiglie. La realtà ragusana collabora alla programmazione oncologica degli screening in provincia di Ragusa.
Sono attive, inoltre, collaborazioni con varie istituzioni del territorio. La Lilt cura la raccolta del supporto economico pubblico e privato per il per- seguimento degli scopi statutari; attua, nel territorio di riferimento, le direttive del Consiglio direttivo centrale della Lega italiana per la lotta contro i tumori; partecipa agli studi scientifici internazionali e nazionali, raccogliendo dati e campioni biologici per chiarire l'eziogenesi di alcuni tumori. Attualmente la Lilt di Ragusa gestisce un ambulatorio di prevenzione oncolo- gica con visite senologiche in quasi ogni comune della Provincia e quattro ambulatori di prevenzione del tumore della pelle, nei comuni di Modica, Ragusa, Pozzallo e Scicli. Dietro espressa richiesta sono, altresì, disponibili, visi- te di orientamento dietologico e spirometrie. Dal 2010 è attivo a Ragusa l'ambulatorio di ecografia senologica.
Nel 2009 la sezione Lilt di Ragusa ha raggiunto la quota dei 1.200 soci e viene collaborata da circa 30 volontari che prestano gratuitamente la loro opera. Oggi la Lilt è impegnata in alcuni progetti concreti per la prevenzione oncologica gratuita dedicato alle donne immigrate con ambulatori specialistici organizzati dal Rotary Club Ragu- sa per gli immigrati.
È attivo, inoltre, lo sportello oncologico “Informa” realizzato da volontari appositamente preparati e coordinato da personale specializzato in psiconcologia.
In questo periodo la Lilt sta collaborando in sinergia con l'Azienda sanitaria provinciale di Ragusa, agli screening per il seno, utero e colon retto, promossi dall'Assessorato regionale alla sanità.Tra i tanti appuntamenti fissi, che ogni anno vedono impegnati i volontari e i medici della Lilt, piace ricordare, nel mese di ottobre la Campagna nazionale “Nastro rosa” per la prevenzione del tumore al seno. Sconfiggere la malattia è possibile nella stragrande maggioranza dei casi, grazie soprattutto alla prevenzione ed alla anticipazione diagnostica.
Tutte le raccolte fondi della Lilt sono finalizzate al manteni- mento degli ambulatori e di progetti a carattere sociale, esclusivamente sul territorio provinciale di Ragusa. Questo sforzo è stato premiato dai cittadini della provincia di Ragusa, che attraverso la raccolta del “5 per mille” ha reso possibile l'acquisto di un apparecchio per le ecografie senologiche, che consente alle donne, di ottenere, presso la Sezione iblea un esame veloce e affidabile senza lista d'attesa. 

Inserita il 23/12/2010 14:41:32